Le coccole fanno bene, lo dice la scienza

Le coccole fanno bene, lo dice la scienza

523
0
CONDIVIDI

8 motivi che vi dicono perché fa bene lasciarsi andare alla tenerezza durante l’inverno.

Se d’estate abbiamo voglia di avventure e di conquiste, quando arriva il freddo, come attestano molte ricerche universitarie, si cerca il calore “psicologico”, il contatto umano ravvicinato e l’empatia. Ecco perché questo è il periodo migliore per rintanarsi sotto il piumone con il proprio partner e scoprire un nuovo modo di fare l’amore, più tenero e più lento, all’insegna della dolcezza.

“Baci, carezze, abbracci, massaggi e qualsiasi altra forma di affettività sono gesti vitali per la nostra esistenza. Perché ci danno energia, avvolgimento e rassicurazione, facendoci sentire accettati, sicuri, protetti, apprezzati. Sono un collante che dà stabilità alle relazioni e che le rafforza, perché abbattono le barriere della diffidenza e aprono alla fiducia, alla complicità e all’empatia emozionale.

Le coccole alzano il livello di ossitocina, l’ormone del benessere, che riduce lo stress, le tensioni e vince l’ansia, regalando rilassatezza e calma. I gesti teneri liberano anche le endorfine, oppiacei endogeni prodotti dal cervello, che provocano piacere, buonumore e ci fanno sentire più intimamente connessi con la persona con cui li scambiamo”, spiega Fabrizio Quattrini, psicoterapeuta, sessuologo e Presidente Iiss.

Soprattutto nella coppia, le tenerezze “riscaldano” il legame, trasformandolo in un nido sicuro dove sentirsi amati. Non solo nella fase iniziale della storia, ma anche quando il rapporto viene consolidato dal tempo, perché sono segnali, attenzioni che riconfermano la scelta del partner, la volontà di continuare a camminare assieme sulla stessa strada, ogni giorno. “Solitamente più apprezzate dalle donne, anche gli uomini amano le effusioni, soprattutto quando hanno bisogno di sentirsi accuditi, confortati e incoraggiati.

Non tutti vanno pazzi per le coccole, questo va detto, perché la personalità, la cultura e l’educazione influiscono molto su come mostriamo agli altri la nostra affettività. Quindi se il proprio partner appare “freddo” non vuol dire che non ci ama, magari trova altre modalità per esprimere i suoi sentimenti. Diverso è se abbiamo a che fare con una persona cinica e anaffettiva. In questo caso è inutile imporre la nostra tenerezza, perché difficilmente potrà cambiare e trasformarsi in una persona affettuosa.

Forse è meglio chiedersi perché se si cerca in una relazione la parte “coccolosa”, si è scelto un partner che non riuscirà mai a soddisfare questa esigenza, provocandoci frustrazioni, dipendenza affettiva e perdita di stima di noi stessi”, dice l’esperto. Per chi cerca un sesso da 10 e lode, baci, carezze e abbracci sono imprescindibili. “Prima dell’atto sessuale, permettono di attivare l’eccitazione, garantendo una perfetta sintonia e gratificazione del rapporto intimo. Sono un’importante risposta preparatoria all’intimità e al raggiungimento dell’apice del piacere. Durante la penetrazione è fondamentale continuare a toccarsi e baciarsi intervallando a queste tenerezze momenti più intensi ed erotici: insieme permettono di evitare una sessualità meccanica, stereotipata e banale.

L’alternarsi di dolci effusione e di passionalità sono l’espressione del piacere e della sua massima rappresentazione: l’orgasmo. Ecco perché sono più che leciti anche in una frequentazione “mordi e fuggi” virata solo sul sesso”, continua il sessuologo. E dopo aver fatto l’amore? Che funzioni hanno? “La coccola è importantissima post coito, perché consente ai partner di restare legati, di continuare a respirare la sensazione di benessere che ci si è scambiati, di prolungare l’aspetto altruistico del piacere”, afferma Quattrini. Volete scoprire perché e quanto fa bene tirare fuori il lato più tenerone con il partner?

Ecco 8 motivi che vi invoglieranno a fare una bella scorpacciata di coccole e di affettività.

1. Aumentano l’autostima. Anche quella erotica

tenderness

Ricevere baci e carezze vi rafforza emotivamente. Vi fa sentire apprezzati, non scontati, importanti per l’altro e questo infonde sicurezza, fiducia in voi stessi. Vi sentite meritevoli di attenzioni e vi viene voglia di ricambiare, grazie ai neuroni specchio, per far sentire l’altro allo stesso modo. Tutto questo crea un effetto anche sul fronte sessuale, perché vi permette di vivere in modo più appagante e più disinvolto la vostra libido, mettendo all’angolo tabù e inibizioni.

2. Vi fanno sentire più sexy
Grattini, massaggi, lunghi baci, abbracci intensi, sono spesso l’anticamera del sesso. E quando siete voi a farli al partner, il suo feedback è la dimostrazione di quando siete capaci a eccitarlo, di quanto il vostro appeal sia irresistibile. E questo vi fa sentire abili a dare piacere e a riceverlo, attivando un circuito virtuoso di sensualità. A darvi una mano è anche la dopamina, che viene rilasciata quando ci si coccola: è un ormone eccitatorio che aumenta il desiderio sessuale.

3. Favoriscono la fedeltà

tenderness

Le tenerezze fisiche, ma anche quelle verbali, rendono più solido il legame, perché confermano che continuate a desiderare l’altro, rivitalizzando la scelta fatta durante la fase dell’innamoramento. E questa decisione di volersi, tutti i santi giorni, vi mette al riparo dai tradimenti. Merito anche di una “magia” chimica. Farsi le coccole, oltre all’ossitocina, aumenta nell’uomo i livelli di vasopressina, l’ormone della fedeltà maschile. Più se ne produce, più scema la voglia di mettere le corna.

4. Aiutano a comunicare meglio

kiss

Tutti vogliono sentirsi capiti e sostenuti. E dove non arrivano le parole, arriva la comunicazione non verbale. Una carezza che vi consola, un abbraccio che vi stringe a chi amate, a volte è più potente di mille discorsi e vi fa sentire accolti e compresi. E quando avete discusso e litigato, un solo bacio può essere sinonimo di perdono e di amorevole accettazione di chi siamo, difetti inclusi.

5. Vi rendono più veri

tenderness

Spesso sono gesti spontanei, fatti con slancio, con il cuore. E questo abbatte ogni barriera di formalismo, mostrandovi per quello che siete e che sentite nel profondo. Essere autentici, senza maschere, porta l’altro a vedervi veritieri, quindi realmente degni di fiducia e di credibilità.

6. Hanno effetti benefici a lunga scadenza
Il senso di benessere che può dare una coccola non dura solo quando la si fa o la si riceve. Perché l’emozione che si prova, quel senso di appagamento e di piacere, dura per l’intera giornata e anche di più. Non solo come sensazione, ma anche come ricordo nel lungo periodo, che quando torna alla mente regala un effetto positivo sull’umore.

7. Non vi fanno sentire soli

kiss

Le coccole hanno il potere di mettervi sulle stesse frequenze emotive del partner, aumentando esponenzialmente la vostra capacità di sentire l’altro. Dopo una giornata di rogne lavorative, intoppi e discussioni, anche quelle stupide in mezzo al traffico, potreste sentirvi arrabbiati, tristi e sottovalutati. E profondamente soli. Allora abbracciatevi quando accade, perché dietro questo gesto ci sono quell’umanità e quella comprensione di cui avete bisogno per ritrovarvi e per distrarvi dai problemi che affollano la vostra mente.

8. Fate il pieno di felicità
Sicuramente è l’effetto dell’ossitocina, l’ormone della felicità, che viene rilasciato quando ci si scambiano tenerezze, a farvi sentire allegri e vitali. Ma a dare una marcia in più alla vostra gioia è anche l’aspetto giocoso delle coccole, che vi rendono rilassati e capaci di amare e di essere amati in modo libero e puro.

voce:huffingtonpost

Ti è piaciuto l’articolo? Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti


Lascia un commento