I-Phone 7 contro Galxy Note 7

I-Phone 7 contro Galxy Note 7

113
0
CONDIVIDI

iPhone 7 Plus o Samsung Galaxy Note 7?galaxy 7iPhone-7-la-data-di-presentazione-ufficiale-si-crede-sia-il-7-settembrell nuovo Apple ha la doppia fotocamera e due altoparlanti stereo; il phablet dei coreani punta sulla ricarica wireless e sul riconoscimento dell’iride. I due smartphone a confronto

Per la prima volta nella storia di Apple, l’iPhone 7 Plus è di gran lunga superiore al fratello più piccolo. Se finora le vendite hanno visto prevalere il modello base, l’aggiunta della doppia fotocamera sulla versione extralarge dovrebbe cambiare le carte in tavola. Nel keynote di presentazione di ieri, uno degli annunci più attesi era proprio quello riguardante la dual camera: oltre alla classica fotocamera con grandangolo dell’iPhone 7, il Plus avrà anche un teleobiettivo con la stessa risoluzione. Una modifica, non da poco, che migliora sensibilmente le prestazioni fotografiche di una versione rispetto all’altra, a testimonianza che – forse – Apple ha deciso di puntare maggiormente sul Plus.

 

D’altronde, l’evoluzione del mercato degli smartphone testimonia che gli utenti siano in cerca di telefoni dalle dimensioni sempre più grandi e che abbiano il miglior comparto fotografico possibile – come ha evidenziato anche l’analisi del mercato italiano compiuta da Mobilens di comScore – per cui non è un caso se Phil Schiller, vicepresidente del comparto marketing di Apple, ci ha tenuto a sottolineare sul palco delBill Graham Civic Auditorium di San Francisco che si tratta della migliore camera mai realizzata dalla Mela.

Cupertino ha bisogno di una spinta dalle vendite dei nuovi iPhone 7 e 7 Plus per consolidare i propri risultati e rincorrereSamsung per il primato di smartphone più venduto al mondo. Per questo motivo, l’avversario più temibile è proprio il Galaxy Note 7, annunciato un mese fa e già disponibile nei negozi, nonostante sia al centro di un vespaio di polemiche a causa della batteria difettosa (era a rischio esplosione) che ha causato un richiamo globale di 2,5 milioni di dispositivi. Vediamo l’iPhone 7 Plus e il Samsung Galaxy Note 7 a confronto.

Display e processore
Dotato di schermo QHD Super AMOLED da 5,7 pollici con risoluzione da 2560×1440 pixel, il Note 7 può contare sullo streaming video HDR che offre colori più brillanti e un nero più intenso. Sotto il display c’è un processore Octa core con 4 Gb di Ram e una memoria interna da 64 Gb (espandibile con microSD fino a 256 Gb) che serve a gestire Android Marshmallow. Lo smartphone della Mela ha un display Retina HD da 5,5 pollici con risoluzione da 1920×1080 pixel che nasconde il nuovo processore A10 Fusion, quad core con coprocessore di movimento M10 integrato, che integra alla perfezione le alte prestazioni – con velocità fino a due volte superiori rispetto all’iPhone 6 – e l’efficienza energetica, risparmiando fino a un terzo di energia rispetto all’iPhone 6S Plus. Tre i tagli di memoria: 32 Gb, 128 Gb e 256 Gb, anche se uno dei punti forti di Apple è senza dubbio il sistema operativo: iOS 10, che consente l’integrazione perfetta tra hardware e software. Entrambi i dispositivi sono resistenti ad acqua e polvere.

Fotocamere
Il Note 7 ha due fotocamere: una per i selfie da 5 mp e una posteriore con un sensore da 12 megapixel e ampia apertura focale, ma soprattutto punta sulla tecnologia Dual Pixel per una massima fedeltà del colore e auto focus veloce quanto l’occhio umano in modo tale da avere immagini brillanti e nitide. L’iPhone 7 Plus ha una dual camera frontale con due sensori da 12 megapixel con Flash a 4 Led: un grandangolo e un teleobiettivo in grado di assicurare uno zoom ottico da 2x e uno zoom digitale fino a 10x; mentre per i selfie ha una nuova fotocamera da 7 mp con stabilizzazione automatica dell’immagine e la possibilità di registare filmati in HD. Entrambi i dispositivi possono registrare foto in movimento – Live Photos per Apple, Motion Photo per Samsung – e tutti e due illuminano lo schermo per avere il flash anche per i selfie.

Batteria
Samsung ha inserito una batteria da 3500 mAh e una porta USB di Tipo C per la ricarica veloce sia con il filo che wireless, mentre Apple non ha diffuso le informazioni sull’alimentatore anche se ha precisato che si tratta del dispositivo con la maggiore autonomia della storia del brand. Grazie all’architettura del processore è in grado di risparmiare fino a 1 ora di autonomia in più rispetto all’iPhone 6s Plus, ma bisognerà aspettare di averlo tra le mani per avere un’ulteriore conferma.

Cosa ha in più il Samsung Galaxy Note 7
Le due differenze che saltano subito agli occhi sono la S Pen – il pennino dei coreani che, ad esempio, con la funzione Always On Memo, ti consente di prendere appunti senza dover sbloccare lo schermo – e la possibilità di sbloccare il dispositivo con il riconoscimento dell’iride. Poi c’è lo slot per le microSD (che assicurano ulteriore memoria per 256 Gb), la ricarica wireless e la curvatura dual-edge consentono un utilizzo facilitato anche con una mano sola, al resto pensa il Corning Gorilla Glass 5 a difesa di urti e cadute. Il prezzo parte da 879 euro.

Cosa ha in più l’iPhone 7 Plus
Innanzitutto la doppia fotocamera che sembra assicurare la possibilità di fare immagini bellissime, poi il doppio altoparlante stereo (due sotto il pulsante Home e uno nella parte superiore del telefono) e non ha più il jack audio per le cuffie, sostituito dal connettore Lightning. La possibilità di usufruire di iOS 10 e di Siri – aperta anche alle app degli sviluppatori – sono un ulteriore punto di forza: i primi sono costruiti apposta per l’iPhone, Android Marshmallow è pensato per centinaia di smartphone e ognuno di questi cerca di adattarsi al meglio. Il prezzo parte da 919 euro.

Ti è piaciuto l’articolo? Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti


Lascia un commento