Foggia: altra notte di follia tra rapine e furti

Foggia: altra notte di follia tra rapine e furti

669
0
CONDIVIDI

Foggia: furti al ‘Better’ e al bar ‘Green Park’

Sfondano vetrate con l’auto, poi vanno via con le slot: nottata di ‘spaccate’ dentro e fuori la città
A finire nel mirino dei malviventi è stata una sala scommesse in piazza Aldo Moro e il bar del Green Park sulla Statale 16. In entrambi i casi asportate macchinette per scommesse on-line, cambia-monete e slot machine.

Potrebbe essere stata la stessa banda, a firmare le due ‘spaccate’ messe a segno la scorsa notte, a Foggia, in altrettanti esercizi commerciali. A finire nel mirino dei malviventi è stata una sala scommesse in piazza Aldo Moro e un bar lungo la Statale 16, in direzione San Severo.

Il primo colpo è stato messo a segno alle 3.40 ai danni della sala scommesse ‘Better’ di piazza Aldo Moro: i malviventi hanno utilizzato una Opel Astra verosimilmente rubata come testa d’ariete per sfondare la vetrata dell’attività. Una volta dentro, gli stessi hanno portato via una macchinetta per le scommesse on line, con all’interno 26 euro.

Dopo il colpo, la banda è fuggita a bordo della stessa auto utilizzata per la spaccata. Le immagini del sistema di videosorveglianza hanno permesso di appurare che ad agire sono state tre persone, tutte e tre incappucciate.

Un’oretta dopo, stesso copione andato in scena anche lungo la Statale 16, ai danni del bar del ‘Green Park’. Anche in questo caso, i malviventi hanno sfondato la vetrata con la spinta di un’auto e hanno asportato due slot machine ed una macchinetta cambia monete.

Al momento non è stato possibile quantificare quanto denaro fosse presente nelle apparecchiature asportate. Su entrambi gli episodi sono in corso le indagini dei carabinieri che stanno verificando le immagini della videosorveglianza della sala scommesse e stanno acquisendo quelle del Green Park. Tempistiche e modalità di azione farebbero pensare ad una doppia azione da parte della stessa banda.

 

 

voce:foggiatoday

Ti è piaciuto l’articolo? Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti


Lascia un commento