Anteprima Skoda Kodiaq il nuovo suv

Anteprima Skoda Kodiaq il nuovo suv

136
0
CONDIVIDI

Ha preso il nome – ma scritto con la q finale al posto dell’originaria k – da una razza di orsi, che a loro volta lo hanno ereditato da una località del remoto Alaska. E questo possente ‘orso’ buono cercherà con le sue qualità, e non certo con l’aggressività, di conquistare nuovi territori commerciali in un ambito, quello dei suv, che è appetitoso e ambito come un barattolone di miele. Parliamo di Skoda Kodiaq, il primo suv nella centenaria storia di questa Casa del Gruppo Volkswagen, che debutterà nei primi mesi del 2017 ad un prezzo sicuramente interessante. Si dovrebbe partire da 27.000 euro con il cuore di gamma rappresentato dal turbodiesel 150 Cv a 2 ruote motrici posizionato attorno a 30.000 euro.
Skoda-Kodiaq suv
”Kodiaq rappresenta un fondamentale punto di passaggio per Skoda in Italia – ha detto ad ANSA Francesco Cimmino, brand director – non solo perché ci permetterà di entrare in un segmento completamente nuovo per la marca, e quindi raggiungere nuova clientela, ma anche per dimostrare come Skoda guarda al futuro in termini di design, soluzioni innovative, sicurezza, confort e tecnologia. E dunque ci accompagnerà nella crescita della quota di mercato, da vero full liner, che ci compete”.

Kodiaq ha davvero le carte in reSkoda-Kodiaq-23-1
gola per diventare un protagonista del segmento grandi suv, quello dove si trovano i modelli con tre file di sedili e 7 posti. Lungo 4 metri e 70 e dotato di serie del divano posteriore scorrevole e del sistema di abbattimento degli schienali con unica leva. Kodiaq è moderno, ma senza stravolgere con eccessivi preziosismi un design rassicurante ed elegante, com’è nella tradizione di Skoda. Realizzato sulla piattaforma modulare trasversale del Gruppo Volkswagen, la stessa del suv Tiguan, Kodiaq dispone di passo lungo e sbalzi corti per offrire la massima abitabilità interna. Il frontale è dominato da linee orizzontali doppie evocano simbolicamente protezione e forza, mentre la calandra – larga etridimensionale – evidenzia il carattere robusto del veicolo. Igruppi ottici piatti e contigui creano un singolare insieme e si distinguono per la struttura cristallina, che si ritrova anche nella fanaleria posteriore.

Per questi elementi Jozef Kaban, responsabile del DesignSkoda-Kodiaq-17 Skoda, e il suo team è evidente che si siano ispirati alla grande tradizione ceca nella lavorazione dei cristalli. Già all’esterno (è il caso della spatolina per deghiacciare i vetri, alloggiata nel coperchio del tappo carburante) Kodiaq si distingue per le soluzioni pratiche e intelligenti – Simply Cleaver – tipiche di Skoda e per molte tecnologie innovative, tradizionalmente riservate ai veicoli dei segmenti superiori.

Gli interni sono molto spaziosi, con il bagagliaio più grande del segmento dato che può arrivare a 2.065 litri complessivi di capacità. Spiccano all’interno sistemi di infotainment di ultima generazione, con nuove soluzioni di connettività grazie a Skoda Connect e tante altre ‘invenzioni’ che piaceranno agli utenti di ogni età. Si va dagli ombrelli celati nello spessore delle porte – una preziosità offerta solo dalla Rolls-Royce – al sistema di protezione per il bordo delle portiere: skoda-kodiaq-8-grazie a molle preserrate, all’apertura dello sportello fuoriesce automaticamente evitando che il bordo venga a contatto con le pareti del box o i veicoli vicini. Alla chiusura, il listello si richiude automaticamente. A richiesta saranno presenti anche il bloccaggio di sicurezza elettrico per bambini nelle portiere posteriori, la comunicazione In-Car e i comodi appoggiatesta reclinabili. Dal punto di vista della meccanica, Kodiaq non evidenzia sostanziali differenze rispetto agli altri suv del Gruppo con cui condivide la stessa piattaforma: ci saranno cinque motori potenti e parchi nei consumi (tre benzina turbo TSI 1.4 e 2.0 due TDI 2.0 con potenze comprese fra 125 e 190 Cv) accoppiati a un cambio manuale a 6 rapporti o un automatico DSG a 6 oppure 7 rapporti, con le varianti a trazione anteriore o 4×4.

voce:Ansa

Ti è piaciuto l’articolo? Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti


Lascia un commento